fbpx

I 5 trend digital del 2022

Il mondo del marketing digitale è in costante evoluzione, stare fermi a guardare senza agire è impossibile! Negli ultimi due anni esso ha dovuto assumere nuove forme e modalità per avvicinarsi alle nuove esigenze delle aziende, con strumenti necessari per la ripresa dell’economia non solo online ma soprattutto offline.

Quali saranno le tendenze per il 2022? Vediamo di fare il punto insieme 🙂

Il lavoro da casa durante il lockdown, tra stress e produttività. Quanto e come siamo cambiati durante la pandemia?

Quante volte vi è capitato di ascoltare le espressioni “che stress”, “oggi mi sento stressato”, “sono sotto stress”? Ogni persona intende lo stress in maniera soggettiva e per questo diversa. Generalmente viene associato a una situazione di difficoltà più o meno intensa e a conseguenze potenzialmente negative per noi stessi, per la nostra salute sia psichica che fisica. Eppure è una delle soft skills più richieste.

La condizione di stress interessa circa il 22% dei lavoratori in Europa ed è stato stimato che una percentuale compresa tra il 50% e il 60% delle giornate lavorative perse in un anno, è correlata allo stress lavorativo. La gestione dello stress in ufficio è una delle soft skills più apprezzate sul posto di lavoro e permette di migliorare le condizioni di salute con relativo beneficio sia sociale che aziendale. Sì, ma a che prezzo per il lavoratore?

E-commerce pre e post-pandemia: cosa è cambiato in un anno

Gli utenti che hanno accesso ad internet nel mondo sono 4,5 miliardi, il 7% in più rispetto all’anno precedente, e rappresentano complessivamente il 59% della popolazione del pianeta. Di questi, il 92% (4,2 miliardi) accede alla rete da mobile. L’area Asia Pacifico è la prima per numero di utenti, con 2,3 miliardi di persone che accedono a internet, ovvero il 50% del totale.  Dunque, la pervasività del web non ha eguali.  La tecnologie adoperate hanno permesso a diversi settori di operare il cambiamento. Secondo la ricerca annuale di Casaleggio Associati (2021) il canale mobile nel 2020 ha permesso di transare circa il 48% del fatturato delle aziende e-commerce italiane, il 4% in più rispetto allo scorso anno.
Il 2020 è stato l’anno in cui tutti gli italiani hanno scoperto più che mai la possibilità di acquistare online, il COVID ha bloccato diversi mercati ma lo spirito con il quale il nostro paese ha reagito al cambiamento è sinonimo di resilienza, tenacia e innovazione.  Se prima il delivery era pensato solo per realtà come ristoranti e pizzerie, era possibile in periodo pandemico anche ricevere un compasso e un goniometro dalla cartolibreria di quartiere.

Marketing dell’ascolto. Clubhouse non è un social per vecchi

Clubhouse, nato nel 2020, è un social network basato unicamente sullo scambio istantaneo di messaggi audio. Solo gli utenti in possesso di un invito possono entrare in apposite rooms tematiche (o crearne di nuove) per dar vita a conversazioni di gruppo o “segrete”. In quanto amante e studiosa della comunicazione digitale e dei processi mediali in tutte le sue forme ho scaricato l’app a fine marzo 2020. All’inizio ciò che mi ha colpito di primo acchito fu il fatto che per entrare a far parte di questa social app non era necessario il semplice download e iscrizione gratuita.  Le strade sono due: bisogna inserirsi in una lista d’attesa sul blog ufficiale di ClubHouse o ricevere un invito da un membro della community, o da un contatto della propria rubrica che ha già l’account attivo a patto che abbia ancora uno dei 4 “pass” per farti entrare.

Un’altra vittima di femminicidio. Lettera aperta ad Emma Pezemo

Bologna si è tinta di rosso con il sangue di Emma Pezemo, una giovane donna studentessa originaria del Camerun. È innegabile, è una sconfitta per tutti: per l’ Università di Bologna, per lo studentato in cui risiedeva, per la città che l’ha accolta per studiare, crescere, formarsi e avere un futuro migliore.

Come ottimizzare il processo di lead generation in un mercato B2B – parte 1

Aumentare le lead in un mercato B2B saturo è possibile!
Circa 2 anni fa ho conosciuto un potenziale cliente che voleva fare delle operazioni di marketing per aumentare la sua fetta di mercato e trovare nuovi clienti che comprassero i suoi prodotti.
Niente di nuovo “sul fronte occidentale” direbbe Erich Maria Remarque. Quale cliente non vorrebbe aumentare il suo mercato e i suoi clienti? Risposta scontata, direi.

Quali estensioni di Google Chrome usare per fare analisi su clienti e potenziali?

Guida agli strumenti di cui non puoi fare a meno tramite le estensione di Chrome. In questo articolo presenterò di alcuni tools utili e indispensabili per chi lavora nel digital marketing per fare analisi su clienti, competitor, ricerca keywords per campagne e creazione contenuti, audit SEO.

FacebookLinkedInInstagram